FORGOT YOUR DETAILS?

ville san pietro

La frazione

Il paese è composto da 5 borgate situate sul declivio alle falde del Monte Moro, possiede caratteristici oratori costruiti in antica data, uno per ogni borgata. Alcuni di essi sono dotati di portico per il ristoro ed il riparo dei fedeli.

Questo piccolo paese ha dato i natali ad illustri inventori, quali F. Mela che nel 1897 impiantava due macchine tipografiche stampando manifesti e moduli per le parrocchie ed i comuni vicini; Giacomo Maria Vescino ricordato per la manifattura di orologi pubblici e, come dice la tradizione, per la costruzione dell'artistico orologio dei "quattro cuori" di Mondovì.

Fu merito di un artigiano del paese l'aver escogitato, per primo in Italia, il sistema ancora in uso di lavare le sanse delle olive, permettendo di aumentare notevolmente la produzione olearia.

Copiose sono le acque sorgive come la "bovara"; estesi i pascoli, i prati ove anticamente venivano raccolte lavanda e menta per la distillazione e gli oliveti, intercalati da zone boschive coperte da castagni e querce dove i cacciatori trovano selvaggina stanziale e nei mesi autunnali molti funghi porcini.

Inoltre praticato ancor oggi è il gioco del pallone elastico, con licenza di usufruire del tetto della chiesa quale obbligatorio punto di rimbalzo della palla in fase di "battuta".

Tra le antiche tradizioni ricordiamo: “La processione delle Croci”,” I falò della notte di San Giovanni”, la gita a piedi, per i sentieri montani, al santuario di Nostra Signora di Lampedusa; la festa di Sant’Agata alla quale partecipavano tutti i sindaci della Podesteria del Maro.

I monumenti

Tra gli oratori, meritevole di nota è quello cinquecentesco, dedicato ai Disciplinanti, conserva nell’architrave un bassorilievo in pietra nera di notevoli dimensioni rappresentante il Santo Patrono.

Altro monumento è la Chiesa di San Pietro in Vincoli che conserva un bel fonte battesimale.

TOP